Cancellando i confini

Tagged , , , ,

5 thoughts on “Cancellando i confini

  1. bestiariocreativo says:

    Trovo che la spinta di immaginazione che questo graff provoca in chi lo guarda sia potentissima. Preziosa.
    Siamo abituati ad abituarci. Anche ai limiti.

  2. FRANZ says:

    decisamente si!
    i confini ed il margine sono un tema che mi interessa parecchio!

  3. Natasa Vasiljevic says:

    si è lui. nel 2005 ha disegnato lungo la Barriera di separazione israeliana (725km): è un sistema di barriere fisiche costruito da Israele in Cisgiordania sotto il nome di chiusura di sicurezza allo scopo ufficiale d’impedire fisicamente ogni intrusione di terroristi palestinesi nel territorio nazionale.
    ci sono tanti graffiti che ha fatto li, davvero vale la pena vederli tutti.. !
    considerando in che posto è stato fatto, in quale contesto e con i quali motivi, trovo che questa azione meriti attenzione.

  4. FRANZ says:

    ma è la striscia di gaza? bansky?

comments

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: